[display_podcast] (voce di Luca Grandelis)

Agli antipodi dello stereotipo secolare delle emozioni come «cattive consigliere» della coscienza, Michele Giannantonio – psicologo psicoterapeuta e docente presso la Scuola Bolognese di Psicoterapia cognitiva – nel suo libro Paura di sentire. Come gestire il «pericolo» delle emozioni (ed. Erickson, 2012) ci spiega non solo che le emozioni sono parte integrante e insostituibile del «software cognitivo» della nostra mente, ma anche che spesso prendiamo decisioni irrazionali e sbagliate non perché seguiamo emozioni fuorvianti, ma al contrario perché decidiamo di ignorare i segnali che le nostre emozioni ci inviano. Conoscere meglio le nostre emozioni, a partire dalle sensazioni fisiche – conclude Giannantonio – è il primo passo di un percorso che può aiutarci a vivere con maggiore consapevolezza e autocontrollo; percorso che il libro presenta e cui introduce, tramite chiavi di lettura teoriche ed esercizi pratici.
Argomento delicato, quello delle emozioni, soprattutto quando si ha a che fare con l’impulsività o addirittura la rabbia di bambini e adolescenti. Per contenere l’aggressività è stato messo a punto, negli Stati Uniti, il cosiddetto Coping power, programma di intervento (adatto anche alla prevenzione) con il quale si può trattare l’emotività del bambino e dell’adolescente per fasi: conoscere le proprie emozioni – imparare a monitorarle – imparare a regolarle in base al contesto e alla propria volontà. Una precisazione: non si tratta – come si potrebbe a tutta prima essere portati a pensare – di un programma di «contenimento» (o peggio repressione) delle emozioni del bambino; si tratta piuttosto di una scoperta e di una gestione delle fonti di disagio che inducono l’aggressività (la cui prima causa è spesso l’aggressività subita: per questo uno dei capitoli approfondisce l’esame della capacità del bambino di «dire di no»).
Il programma prevede sessioni di lavoro per figli (34) e genitori (14) ed è corredato da un CD-ROM contenente oltre 70 schede di lavoro. A volte imparare a conoscere i bambini può essere un’attività davvero emozionante.


M. Giannantonio, Paura di sentire. Come gestire il «pericolo» delle emozioni, ed. Erickson, 2012, pp. 130, euro 13,50.
J.E. Lockman, K. Wells, L.A. Lenhart, Coping power. Programma per il controllo di rabbia e aggressività in bambini e adolescenti, ed. Erickson, 2012, pp. 350, euro 24,50. Edizione con CD-ROM.

Articolo precedenteBiblioPride: com’è nata e cosa sarà la Giornata Nazionale delle Biblioteche
Articolo successivoBaltimore. Vampiri e cacciatori nella Prima guerra mondiale
Laureato in scienze dell'informazione e in filosofia, gestisco il sito ufficiale in italiano del filosofo francese Maurice Bellet. Ho collaborato con l'Opera Omnia in italiano di Raimon Panikkar. Sono redattore della rivista online «Filosofia e nuovi sentieri» e membro dell'associazione di scrittori «NapoliNoir». Ho pubblicato in volume i saggi: – Scienza e paranormale nel pensiero di Rupert Sheldrake (Progedit, 2020); – Ivan Illich. Il mondo a misura d'uomo (Pazzini, 2018); – La verità cammina con noi. Introduzione alla filosofia e alla scienza dell'umano di Maurice Bellet (Il Prato, 2014); – Le cose si toccano. Raimon Panikkar e le scienze moderne (Diabasis, 2011) e 5 libri di narrativa noir: – Troppa verità (2021), romanzo noir di Bertoni editore (2021); – L'albergo o del delitto perfetto (2020), sulla manipolazione affettiva e la violenza di genere, edito da Iacobelli; – L'abiezione (2018) e L'intransigenza (2015), romanzi della collana "I gialli del Dio perverso", edita da Il Prato, ispirati alla teologia di Maurice Bellet; – C'è un sole che si muore (Il Prato, 2016), antologia di racconti gialli e noir ambientati a Napoli (e dintorni), curata insieme a Diana Lama.