(voce di SopraPensiero)

Stasera apre i battenti il Summer Festival 2017, manifestazione musicale internazionale che festeggia il suo ventesimo anniversario. Come al solito il palcoscenico della kermesse sarà la città di Lucca presso Piazza Napoleone, dove si svolgerà la maggior parte degli spettacoli. È qui che si attendono i Green Day con il concerto“Racid”, gruppo punk-rock di origine statunitense, che nel lontano 1994 suggellarono il loro successo con l’album “Dookie”, venduto in quindici milioni copie. Ad oggi la storia della musica li annovera tra i gruppi che hanno realizzato incassi dai grandi numeri, un totale di ottantacinque milioni di LP venduti in tutto il mondo, che danno prova della loro popolarità e longevità.

Il Summer Festival proseguirà con una lunga serie di concerti in programma per il mese di luglio. Il 4 arriveranno gli Imagine dragons, gruppo statunitense fondato nel 2008 che ha conquistato la notorietà nel 2012 grazie all’album “Nigth vision”. L’8 sarà la volta di Lauryn Hill con il concerto“Kamasi Washington”, cantante solista che fece decollare la sua carriera nel 1998 con l’album “The miseducation”, dopo aver fatto parte del gruppo hip-hop The Fugges. L’opera, interamente realizzata e prodotta dall’artista e conosciuta in tutto il mondo, raggiunse diciotto milioni di vendite. Seguirà il 9 luglio Ennio Morricone, che con le sue colonne sonore farà rivivere al pubblico le emozioni dell’epopea del cinema western.

L’11 inizieranno gli accoppiamenti con lo spettacolo di LP e Rag’N Bone Man, artisti diversi a livello vocale, ma interessanti proprio per le loro doti contrapposte, che negli ultimi messi hanno consolidato il loro successo facendosi notare dal pubblico e dalla critica. Si continuerà il 12 con Erykah Badu e Mary J. Blige, due voci inconfondibili per timbrica e musicalità e per questo unite in un’unica serata.

Il 13 e il 21 sarà di scena la musica italiana rispettivamente con J-Ax e Fedez e con Il volo, artisti che non necessitano di presentazioni grazie ai riconoscimenti conseguiti negli ultimi anni. I loro spettacoli saranno inframmezzati dal concerto di Robbie Williams, previsto per il 15. Il cantante britannico tornerà in Piazza Napoleone, scelta come tappa per il suo nuovo tour europeo che ha avuto il via il 2 giugno da Manchester dopo il successo del suo ultimo album “The Heavy Entertainment Show”.

IL 22 si attende lo spettacolo di Macklemore e Ryan Lewis, duetto nato nel 2008 quando il fotografo Lewis propose al rapper Macklemore di diventare il suo produttore, con l’obiettivo di aprire una collaborazione che ha portato a un sodalizio musicale. Si proseguirà con la musica internazionale il 23 con i Kasabian, gruppo britannico giunto al successo nel 2004 attraverso uno stile misto tra il rock anni sessanta/settanta e la rave party. È stato l’inizio di un lungo periodo sperimentale per questi musicisti, che si sono cimentati in vari generi fino a giungere all’hip hop, sempre alla ricerca di un’identità composita, costruita anche attraverso lo studio di alcuni gruppi storici che li hanno preceduti, tra cui i Led Zeppelin, visti come modelli da emulare. Il 28 sarà dedicato agli amanti della musica latina con il concerto di Luis Fonsi, cantante portoricano che si è costruito un’immagine di prestigio in Sud America.

Il mese di luglio si concluderà con una pausa dalla grande canzone internazionale con lo spettacolo di Panariello, Conti e Pieraccioni, da cui tutti sanno cosa aspettarsi, e con l’ultimo concerto estivo del Summer Festival in programma per il 31 luglio, con lo storico duo dei Pet shop boys, altro nome che non ha bisogno di presentazioni. Ai due artisti britannici si devono alcuni brani indimenticabili della dance degli anni ottanta e novanta, che uniscono alla musica pop melodica testi di una particolare profondità.

Infine, sempre nell’ambito delle iniziative musicali del Summer Festival, è previsto per il 23 settembre sulle Mura Storiche di Lucca il concerto dei Rollin Stones, nel tour “Stones-No filter”, che li riporterà di fronte alle platee europee segnando un loro ritorno in grande stile.