Home Tags 6 minuti

Tag: 6 minuti

Suonavano allora le 11 ore di sera. La giovane dama era già vestita quasi da un’ora pronta pel ballo. Sotto al portone la carrozza attendeva…
Voi avete conosciuto Orazio Miralta: avete lette le sue novelle, le sue bizzarre e profonde novelle, dalle quali emana misterioso il fascino dell’«al di là», dell’ignoto, dell’invisibile....
Di fuori pioveva, pioveva... Carmela seduta presso il grosso letto maritale, ad un canto del quale giaceva il bambino ammalato, agucchiava alacremente al fioco chiarore della lucerna di creta posata sul comodino.
— Date un’occhiata all’orologio di salotto, Anna Ivànovna: che ora abbiamo? — È già la quarta volta che mi fate lo stesso discorso, Atanasio Petróvitch: mancano tuttavia tre quarti a mezzogiorno.
Suonavano allora le 11 ore di sera. La giovane dama era già vestita quasi da un’ora pronta pel ballo. Sotto al portone la carrozza attendeva…
Sopra: una stanzetta quieta e silenziosa, dall’ambiente dolcemente caldo. Una lampada lascia piovere la sua luce eguale e tranquilla sovra le pagine d’un libro simpatico…
Per l’abuso che ne fecero i poeti, chi ammira più i palpiti e i raggi delle stelle? Ma l’anima di Carlo Dònnola ancora aveva rapimenti a un fulgido cielo. Nemmeno gl’innamorati oggidì s’intendono nella bramosia dell’argento lunare e preferiscono la povertà delle tenebre…
Tanto magro, quanto lungo; e piú lungo, Dio mio, sarebbe stato, se il busto tutt'a un tratto, quasi stanco di tallir gracile in sú, non gli si fosse sotto la nuca curvato in una buona gobbetta, da cui il collo pareva uscisse, penosamente marcato, come quel d'un pollo, ma con un grosso nottolino protuberante, che gli andava sú e giú ogni qual volta deglutiva.
Un cane da pastore aveva un cattivo padrone che gli faceva soffrire la fame e quando non poté più resistere si allontanò da lui molto malinconico. Per la strada incontrò un passero che disse: «Fratello cane, perché sei così triste?». Rispose il cane…