[display_podcast] (voce di Luca Grandelis)

Non basta mettere un computer in ogni aula per fare una scuola al passo coi tempi; ma un’educazione al passo coi tempi deve saper trarre giovamento dalle novità tecnologiche a disposizione per migliorare la didattica, soprattutto in presenza di alunni con disabilità. Flavio Fogarolo, curatore del volume Il computer di sostegno. Ausili informatici a scuola (ed. Erickson), spiega in otto capitoli (scritti con il contributo di Barbara Porcella, Roberto Cuzzocrea e Walter Casamenti) che il PC può essere un importante strumento di supporto all’apprendimento con disabilità visiva, uditiva, motoria e che l’informatica può rivelarsi un sostegno in ogni caso, perché flessibile verso le esigenze didattiche, cognitive, posturali di ogni studente e in grado di potenziare la comunicazione. Il CD-rom contiene: software per la disabilità, video dimostrativi, indicazioni e suggerimenti pratici).
Più pioneristico (e tecnico) il volume di Michele Moro, Emanuele Menegatti, Francesco Sella e Mario Perona, Imparare con la robotica (ed. Erickson), che intende presentare la cosiddetta «robotica educativa» (didattica delle discipline scientifiche basata sulla progettazione, costruzione e programmazione di robot) per la scuola secondaria di secondo grado. Un approccio innovativo al problem solving che incentiva la familiarità con la logica e stimola la creatività nell’ambito del lavoro individuale e di gruppo. Per chi ha voglia di sperimentare il fascino del lavoro in un’aula di robotica e non teme una didattica audace. Con numerosissime illustrazioni esplicative.


F. Fogarolo (a cura di), Il computer di sostegno. Ausili informatici a scuola, ed. Erickson, 2007-2012, pp. 250, euro 23. Nuova edizione con CD-rom.
M. Moro, E. Menegatti, F. Sella, M. Perona, Imparare con la robotica, ed. Erickson, 2011, pp. 200, euro 18,50. Grande formato.

Articolo precedenteHo letto un e-book (e non è stata una bella esperienza)
Articolo successivoConcerto di Riccardo Muti per il settimo anniversario di Pontificato di Papa Benedetto XVI
Laureato in scienze dell'informazione e in filosofia, gestisco il sito ufficiale in italiano del filosofo francese Maurice Bellet. Ho collaborato con l'Opera Omnia in italiano di Raimon Panikkar. Sono redattore della rivista online «Filosofia e nuovi sentieri» e membro dell'associazione di scrittori «NapoliNoir». Ho pubblicato in volume i saggi: – Scienza e paranormale nel pensiero di Rupert Sheldrake (Progedit, 2020); – Ivan Illich. Il mondo a misura d'uomo (Pazzini, 2018); – La verità cammina con noi. Introduzione alla filosofia e alla scienza dell'umano di Maurice Bellet (Il Prato, 2014); – Le cose si toccano. Raimon Panikkar e le scienze moderne (Diabasis, 2011) e 5 libri di narrativa noir: – Troppa verità (2021), romanzo noir di Bertoni editore (2021); – L'albergo o del delitto perfetto (2020), sulla manipolazione affettiva e la violenza di genere, edito da Iacobelli; – L'abiezione (2018) e L'intransigenza (2015), romanzi della collana "I gialli del Dio perverso", edita da Il Prato, ispirati alla teologia di Maurice Bellet; – C'è un sole che si muore (Il Prato, 2016), antologia di racconti gialli e noir ambientati a Napoli (e dintorni), curata insieme a Diana Lama.