[display_podcast] (voce di SopraPensiero)

Ultima domenica prima di scoprire cosa ci riserverà quest’anno lo spettacolo di Sanremo 2015.

TSanremo 2015utto è pronto: presentatori, vallette, cantanti e ospiti. La macchina di Sanremo quest’anno sarà portata avanti con grande professionalità, ma anche tante aspettative.

Sono, infatti, tante le attese e le pretese da parte dei fans del festivale, come ogni Sanremo che si rispetti, pioveranno critiche da parte di molti. Ma noi non ci badiamo e da bravi commentatori/lettori/curiosi siamo pronti a scoprire le nuove linee guida di questa grande kermesse musicale che ogni anno aspettiamo sempre con molta ansia.

«Perché Sanremo è Sanremo». La città dei fiori apre le sue porte ai 20 cantanti in gara che quest’anno porteranno sul palco il frutto del loro lavoro. Venti canzoni che ci accompagneranno per tutte le serate del festival, fino ad arrivare alla finale in cui solo una trionferà. Eh sì, perché a volte è facile dimenticarsene, ma in realtà a Sanremo è la «canzone» a vincere. Nonostante nel corso degli anni sia stata un po’ messa da parte per far spazio alle varie critiche su presentatori e vallette, la canzone trionfa su tutto.

Ed SheeranQuest’anno, per l’appunto, la macchina sanremese ha voluto premere su quest’aspetto e riportare, com’è giusto, al centro la musica. E’ di fatto aumentato il numero degli artisti in gara e saranno altrettanto numerosi i grandi ospiti, nazionali ed internazionali, che porteranno sul palco del Festival la loro musica.Da Gianna Nannini a Tiziano Ferro, dai Saint Motel al cantautore rivelazione dell’anno Ed Sheeran, tutti pronti a festeggiare quello che è stato e che sarà sempre uno dei più grandi spettacoli che l’Italia abbia mai messo in scena.

Non mancheranno di certo comici, come Alessandro Siani reduce del suo ultimo successo al cinema con il film «Si accettano miracoli» di cui è anche regista, e grandi nomi dello spettacolo (si attende l’arrivo nelle provincia ligure di Charlize Theron e Will Smith) che faranno da cornice alla kermesse canora.

Come ogni anno, accanto ai famosi «Campioni», si affronteranno per arrivare al podio anche 8 «Nuove Proposte» . Ragazzi e ragazze di ogni fascia di età (il più piccolo ha appena 18 anni e la meno giovane 31) si sfideranno a gruppiper arrivare al venerdì, serata in cui si decreterà il vincitore.

Tornando, invece, ai Campioni, è inevitabile appurare come quest’anno, più degli altri anni, siano tanti i giovanissimi tra i Big: è di 34 anni l’età media dei partecipanti dell’edizione di quest’anno. Un’edizione piena di «giovani» venuta a crearsi anche grazie alla partecipazione da parte di cantanti venuti fuori da talent show come «Amici» (Annalisa, Moreno e i Dear Jack) ed «X-factor» (Chiara e l’ultimo vincitore del talent Lorenzo Fragola), ma anche dallo show televisivo di Antonella Clerici «Ti lascio una canzone» (I ragazzi de «Il Volo»). Un motivo, questo, che spingerà sicuramente molti ragazzi ad approcciarsi, magari per la prima volta, al mondo del festival, e conoscere, così, la storia della musica italiana. Chapeau, dunque, al direttore artistico e alla grande squadra che ha saputo scegliere in modo attento ed adeguato gli artisti, mirando anche a comporre e ad agevolare il nuovo pubblico di giovanissimi che si approccia alla musica, seguendo anche i «miti» di riferimento.

Durante le cinque serate i cantanti potranno presentare i loro brani inediti, ma non solo. Ci sarà, infatti, una serata (Giovedì 12 febbraio) dedicata alle «cover»: un omaggio alle canzoni che hanno fatto la storia del festival e che, come ever green, non possono assolutamente mancare nel repertorio di ogni italiano.

EurovisionInfine, venerdì serata decisiva nella quale verranno eliminati quattro Campioni e i 16 rimasti torneranno Sabato per l’ultima sfida nella quale verrà decretato il vincitore del 65° festival di Sanremo. Inoltre, chi vincerà avrà l’opportunità di partecipare all’Eurovision Song Contest: una delle più grandi manifestazioni canore europee che si svolgerà a Vienna il 23 maggio 2015.

Il Sanremo di Carlo Conti, Emma, Aria e Rocìo Munoz Morales si presenta intraprendente e assolutamente innovativo. Non mancheranno, di certo, i colpi di scena: Sanremo è anche questo! Ma siamo sicuri che sarà la musica la grande protagonista dell’evento e questo è già un buon inizio.

Non mi resta che augurarvi buon divertimento… e buon festival 2015!