[display_podcast] (voce di SopraPensiero)

Riceviamo e volentieri rilanciamo notizia di una iniziativa imprenditoriale originale e divertente: la bici-libro. Ecco di cosa si tratta:

RYB è una bicicletta che si fa libro, un libro che si fa bicicletta. Nel terzo millennio pubblichiamo sempre più libri e andiamo sempre più in bicicletta. I libri richiedono attenzione, ma sanno restituirci – ben più arricchito – il tempo speso nella lettura. L’uso della bicicletta consente invece di risparmiare denaro, inquinare meno e preservare la salute fisica. Abbiamo quindi pensato di correlare i due fenomeni per sviluppare un progetto il cui prodotto finale sia in grado di coniugare al contempo cura del corpo e della mente. Ogni lettore può scegliere il libro o l’insieme di testi preferiti da stampare sul telaio della propria bicicletta, così da averli sempre con sé – pedalando nello spazio e nel tempo – e diffonderli tra gli amici e in pubblico.

L’idea è nata prendendo spunto dal romanzo di Ray Bradbury, «Fahrenheit 451». Qui viene descritta una società del futuro in cui i cittadini vengono costretti a rinunciare al piacere e all’utilità della letteratura: le case vengono perquisite, i libri vengono messi al rogo, la memoria viene cancellata, la libertà di pensiero negata. Ma i cittadini e i lettori più impavidi, nel tentativo di opporsi alle costrizioni imposte dal regime, decidono di imparare a memoria i libri che più amano e in cui più si riconoscono, così da diventare essi stessi portatori viventi delle opere altrimenti a rischio di estinzione. Diventano così essi stessi uomini-libro.

Il nostro augurio è che le bici RYB possano diventare esse stesse supporto fisico di quelle opere letterarie che hanno saputo travalicare il tempo in cui sono state pensate, facendole circolare liberamente oltre i limiti della propria epoca e del proprio spazio testuale. E fa piacere immaginare – come accade nel futuro descritto da Bradbury – che i nonni ancora in vita possano lasciare in eredità ai propri nipoti le opere che hanno amato e che li hanno accompagnati nel corso della propria esistenza, assicurandosi così di farle circolare in forma di bici-libro nel mondo a venire.

Attraverso un codice (QR) applicato sul telaio della bicicletta è possibile scaricare estratti o il testo intero del libro. In questo modo la bicicletta servirà a spargere cultura lungo le strade e tra la gente.

Il sito RYB: http://www.e-ryb.com/

La pagina Facebook di RYB: https://www.facebook.com/rideyourbook