(voce di Luca Grandelis)

«Le parole tecniche e scientifiche costituiscono ormai i due terzi del lessico totale italiano, e chi si prendesse la briga di scorrere in ordine alfabetico qualche decina di pagine di un dizionario enciclopedico contemporaneo ne avrebbe sicuramente l’impressione che in italiano ormai non ci sia nient’altro che termini tecnici».

Tra Chomsky e Searle, Carnap e De Mauro, le Riflessioni sul linguaggio dell’editore Fara (a cura di Alessandro Ramberti) propongono una panoramica di contributi italiani nell’ambito del linguaggio, dalla grammatica all’epistemologia. Cinque gli articoli presentati: «Modelli fonologici e rapporto forma/sostanza nei suoni della lingua» (G. Fiorentino); «Aspetti della formazione delle parole nei lessici scientifici» (L. Lorenzetti); «Quanto deve essere superficiale una teoria profonda?» (A. Ramberti); «La comprensione dei pronomi anaforici» (E. Di Domenico); «Struttura del sintagma nominale in arabo» (G. Lancioni).


A. Ramberti (a cura di), Riflessioni sul linguaggio, ed. Fara, 1993, pp. 130, euro 13.

Articolo precedentePassaggio d’epoca. Intervista a Pietro Barcellona
Articolo successivo“Il quaderno di Maya”: l’ultimo romanzo di Isabel Allende
Laureato in scienze dell'informazione e in filosofia, gestisco il sito ufficiale in italiano del filosofo francese Maurice Bellet. Ho collaborato con l'Opera Omnia in italiano di Raimon Panikkar. Sono redattore della rivista online «Filosofia e nuovi sentieri» e membro dell'associazione di scrittori «NapoliNoir». Ho pubblicato in volume i saggi: – Scienza e paranormale nel pensiero di Rupert Sheldrake (Progedit, 2020); – Ivan Illich. Il mondo a misura d'uomo (Pazzini, 2018); – La verità cammina con noi. Introduzione alla filosofia e alla scienza dell'umano di Maurice Bellet (Il Prato, 2014); – Le cose si toccano. Raimon Panikkar e le scienze moderne (Diabasis, 2011) e 5 libri di narrativa noir: – Troppa verità (2021), romanzo noir di Bertoni editore (2021); – L'albergo o del delitto perfetto (2020), sulla manipolazione affettiva e la violenza di genere, edito da Iacobelli; – L'abiezione (2018) e L'intransigenza (2015), romanzi della collana "I gialli del Dio perverso", edita da Il Prato, ispirati alla teologia di Maurice Bellet; – C'è un sole che si muore (Il Prato, 2016), antologia di racconti gialli e noir ambientati a Napoli (e dintorni), curata insieme a Diana Lama.