Chi non ha mai sognato di scavare una bella buca in una notte d’estate per nasconderci un bottino da un milione di euro? Nessuno?! Mmm, mi sa che allora mi devo far vedere da uno bravo…

R. E.

17

– Non darci peso – commenta Vincenzo interrando la lama della vanga per un’altra spalata. – Era prevedibile che ti avrebbero fatto qualche domanda, scommetto che hanno preso in disparte anche gli altri, certo che se quella uscita sul cane te la risparmiavi era meglio…
– Lo so, ho sbagliato, ma non possono mica accusarmi di aver fregato i borsoni soltanto perché ho fatto una domanda su un cazzo di cane che abbaiava!
– Infatti, non ci pensare più.
Continuano a scavare per qualche altro minuto senza parlare, nell’aria immobile di quella notte torrida, con il frinire disturbante delle cicale in sottofondo.
– Dici che è abbastanza profonda?
– Quasi, ma se sei stanca fermati. Finisco io.
– Stai cercando di negoziare una quota maggiore?
– Una quota maggiore? – si asciuga il sudore dalla fronte con l’avambraccio. – Pensavo che la nostra fosse un’azienda a conduzione familiare, non una joint venture.
– Vuoi chiedermi in moglie?! – chiede ridendo.
– Perché no? A soldi direi che siamo a posto – Vincenzo lascia la pala, appoggia uno dei borsoni in fondo alla buca, quindi afferra il secondo, ma prima di sistemare anche quello all’interno lo apre.
– Che cazzo fai?
– Un piccolo prelievo.
– Non si era detto di aspettare che si fossero calmate le acque?
– Ho preso solo un paio di banconote.
– E se fossero segnate?
– Tanto le userò per la droga.
Rossella riflette qualche istante, quindi obietta: – Però quei soldi sono anche miei, non è giusto che tu ne disponga così, senza chiedere.
– Rilassati, avrò preso si e no duecento euro! Fallo anche tu se vuoi.
– Non è questo il punto! – incrocia le braccia piccata. – Ti ricordi cosa ci siamo detti? Tenere un profilo basso per non rischiare di attirare pericolose attenzioni.
– Non saranno duecento euro a spostare il mio profilo! Rossella, stai serena, non sono mica un coglione!

CONTINUA… martedì 5 dicembre 2017 con il diciottesimo capitolo!

Copyright © 2017 – Renato Esposito. È vietata ogni duplicazione, anche parziale, non autorizzata.