(voce di SopraPensiero)

 

Riceviamo e volentieri pubblichiamo.

Abbiamo vinto!

Dopo anni di battaglia, a seguito dell’istruttoria contro la SIAE aperta proprio su segnalazione di Patamu (www.patamu.com/index.php/…), l’Antitrust ha finalmente condannato la SIAE per abuso di posizione dominante.

Patamu aveva presentato esposto all’Antitrust nell’Ottobre 2015 per violazione del libero mercato ed abuso di posizione dominante. L’antitrust si è espressa prima inviando un parere alle Camere nel Giugno 2016, ed infine avviando, nell’Aprile 2017, un’istruttoria contro la SIAE per abuso di posizione dominante.

Pochi giorni fa si è conclusa l’istruttoria con cui l’Antitrust ha affermato che la SIAE ha agito oltre le prerogative ad essa concesse dall’articolo 180 della Legge sul Diritto d’Autore, andando a danneggiare non solo realtà come Patamu che offrono servizi collaterali come la generazione di prove d’autore a tutela degli artisti (Patamu Registry), ma anche tutti quegli artisti che avevano deciso di ricorrere a strumenti alternativi come l’autoproduzione, o l’autoriscossione dei diritti d’autore (resa ad esempio possibile dal nostro servizio Patamu LIVE).

Grazie a questa decisione abbiamo finalmente un’opportunità irripetibile per espandere i nostri servizi (ad esempio permettendo la riscossione delle royalties) per aiutare sempre più artisti a trasformare la propria passione in lavoro.

Per farlo avremo bisogno sicuramente di tutto il vostro sostegno, mediatico ed economico, per costruire un’alternativa stabile, sostenibile ed indipendente che possa garantire un ecosistema più libero e attento alle esigenze di tutti gli artisti, grandi, medi e piccoli.

Vi terremo aggiornati! Intanto continuate a sostenerci come avete sempre fatto, sta funzionando! Un modo semplice di sostenerci fin da subito è andare su Facebook o twitter e condividere il nostro ultimo post!

Potete leggere l’intero articolo riguardo i risultati dell’istruttoria dell’Antitrust nel nostro blog: