(voce di SopraPensiero)

 

Da Minuetto e altri racconti, di Gabriella Pirazzini, ed. Giraldi, 2015:
«Ho l’alito cattivo e il cuore buono. Il tuo alito invece profuma di pesca ma il tuo cuore è duro più del nocciolo. Ti aggiri con la tua gonna corta color salmone, i sandali con le pietre colorate, la camicetta bianca. Senza un filo di grasso, senza un capillare scoppiato, senza un capello fuori posto, senza un accenno di couperose, senza cuore. Chissà perché sono attratto da una donna come te, io così diverso, io che detesto le donne come te».

Gabriella Pirazzini è nata a Imola nel 1955 e dopo una laurea in filosofia, con tesi in psico-linguistica si è dedicata al giornalismo. Figlia d’arte (suo padre era l’inviato sportivo Ezio Pirazzini), si è dedicata a carta stampata, radio e tv. Ha preso parte alla nascita della prima redazione di Imola del Resto del Carlino, poi ha seguito la cronaca ed eventi in diretta per Radio Imola, ed è approdata a Telesanterno dove tuttora lavora. Ha pubblicato la raccolta di poesie Lamento cosmico (Edizioni Albatros, 2011) e la raccolta di racconti Fantasia e così sia, donne attraverso lo specchio (La Mandragora, 2013).