[display_podcast] (voce di SopraPensiero)

Da plurivincitore del trofeo annuale per la letteratura fantastica RiLL (Riflessi di Luce Lunare) a scrittore pubblicato in volume: questa in sintesi la parabola di Luigi Musolino, autore anzi di un doppio volume, perché Oscure regioni. Racconti dell’orrore è soltanto il primo dei due libri previsti, dedicati al racconto horror-gotico ispirato alla tradizione regionale italiana di cui Musolino è studioso e portavoce.
Dalla «Malanina» al «Mammone», abbiamo qui dieci racconti nei quali la narrazione popolare – più o meno canonica e famosa – viene affrontata non solo nel contenuto, ma anche nell’ambientazione e nella lingua. Progetto ambizioso, inevitabilmente destinato a scontrarsi con dei limiti oggettivi (da nessuno si può pretendere che conosca l’ortografia di tutti i dialetti d’Italia), ma che riesce bene nel suo intento fondamentale: riportare in vita – e in maniera originale, all’interno di contesti completamente nuovi – a storie semisepolte o accantonate, dotandole di autentica suspense. Restiamo in attesa della seconda parte.


L. Musolino, Oscure regioni. Racconti dell’orrore, volume 1, ed. RiLL, 2014.

Articolo precedenteIl prezzo della carne. Un bel noir Rubbettino di Mimmo Gangemi
Articolo successivoL’uomo dai piedi di fauno, giallo gotico d’epoca dall’editore Cliquot
Laureato in scienze dell'informazione e in filosofia, gestisco il sito ufficiale in italiano del filosofo francese Maurice Bellet. Ho collaborato con l'Opera Omnia in italiano di Raimon Panikkar. Sono redattore della rivista online «Filosofia e nuovi sentieri» e membro dell'associazione di scrittori «NapoliNoir». Ho pubblicato in volume i saggi: – Scienza e paranormale nel pensiero di Rupert Sheldrake (Progedit, 2020); – Ivan Illich. Il mondo a misura d'uomo (Pazzini, 2018); – La verità cammina con noi. Introduzione alla filosofia e alla scienza dell'umano di Maurice Bellet (Il Prato, 2014); – Le cose si toccano. Raimon Panikkar e le scienze moderne (Diabasis, 2011) e 5 libri di narrativa noir: – Troppa verità (2021), romanzo noir di Bertoni editore (2021); – L'albergo o del delitto perfetto (2020), sulla manipolazione affettiva e la violenza di genere, edito da Iacobelli; – L'abiezione (2018) e L'intransigenza (2015), romanzi della collana "I gialli del Dio perverso", edita da Il Prato, ispirati alla teologia di Maurice Bellet; – C'è un sole che si muore (Il Prato, 2016), antologia di racconti gialli e noir ambientati a Napoli (e dintorni), curata insieme a Diana Lama.