copertina Tutto deve crollareON LINE L’ULTIMA PUBBLICAZIONE DI VIBRISSELIBRI

“TUTTO DEVE CROLLARE”
di Carlo Cannella

UN NERISSIMO ROMANZO SUL MONDO CONTEMPORANEO

Prendete svariati anti-eroi, un contesto da incubo e nessuna morale. Se non quella del titolo, “Tutto deve crollare”, ottavo libro pubblicato da vibrisselibri, disponibile gratuitamente all’indirizzo www.vibrisselibri.net.

Il romanzo, opera di Carlo Cannella, affonda senza pietà nelle pieghe più torbide della società occidentale. Il protagonista, omonimo dell’autore, è un ex anarchico fuggito dall’Italia dopo aver assassinato un poliziotto. In Brasile si arricchisce con un giro di prostituzione per poi “investire” in un redditizio traffico d’organi. Cinico, perverso, demoniaco, superomista, nazisteggiante, pedofilo, torna in Italia durante gli anni di piombo accompagnato dal suo fido aiutante Fernando (personaggio, se possibile, peggiore di lui) e da Isabel, tredicenne india rapita e costretta a sposarlo. Con lei concepisce Marta, stuprata a dieci anni da Fernando. È lei, nella seconda parte del libro, che il lettore segue nelle sue peripezie tra concerti punk, amori maturi e derive depressive. E sarà una sua lettera, dopo la morte del padre, a ribaltare i contorni della storia.

Tutto deve crollare è un romanzo nerissimo sconsigliato ai lettori dallo stomaco debole. È un pugno che fa riflettere sui mali del nostro
tempo: i veri protagonisti sono la violenza e il profitto ad ogni costo. Un degradare inesorabile verso il male radicale, senza via d’uscita. Dice bene Lucio Angelini, coordinatore del Comitato di lettura di vibrisselibri: <<Tutto deve crollare sprofonda il lettore in una notte dello spirito costantemente permeata di tanfo di orina, sudore e sperma, così abominevole e plumbea che da un incubo simile non si può che emergere con una rinnovata voglia d’aria pura>>.

La redazione di vibrisselibri ha in cantiere altri due libri: il romanzo “Storie di ordinaria periferia” di Antonio Maria Logani e una raccolta di racconti di Danilo Cannizzaro.

Carlo Cannella è nato ad Ascoli Piceno nel 1963. È stato fondatore e voce del gruppo hardcore-punk “Affluente”, con cui ha registrato l’ultimo album, “Libera fame”, nel novembre 2006. Autore del romanzo “La città è quieta… ombre parlano”, si è trasferito da tre anni a Leiden, in Olanda, dove vive tuttora.

Per informazioni e contatti:

[email protected]

Manuela Perrone – 348/7072729
Stefano Mazzoni – 329/4772558