[display_podcast] (voce di SopraPensiero)

 

Grazie ai volontari del Progetto Griffo è online (disponibile per il download gratuito) l’ePub I viaggi di Gulliver di Jonathan Swift.

I viaggi di Gulliver, o Viaggi di Gulliver in vari paesi lontani del mondo, (Travels into Several Remote Nations of the World, in Four Parts. By Lemuel Gulliver, First a Surgeon, and then a Captain of Several Ships, noto semplicemente come Gulliver’s Travels, 1726, ed. riveduta nel 1735) è un romanzo che coniuga fantasia e satira in un’allegoria dell’Inghilterra e della Francia settecentesca nonché nell’animo umano, scritto sotto pseudonimo da Jonathan Swift.

I viaggi di GulliverScrivendo sotto il nome di Dr. Lemuel Gulliver, Swift faceva il resoconto di alcuni viaggi presso strani popoli, imitando (e parodiando) lo stile del resoconto di viaggi avventurosi che era comune in quel periodo in uno dei più celebri viaggi immaginari della letteratura. Il libro fu pubblicato pochi anni dopo lo straordinario successo del Robinson Crusoe di Daniel Defoe e ottenne popolarità come libro destinato ai bambini. In realtà il libro è una feroce critica alla società e al comportamento umano del tempo: ognuno dei viaggi diventa il pretesto per irridere, di volta in volta, il sistema giudiziario, i meccanismi del potere, la politica, la pretesa razionalità, i vizi e i comportamenti dei suoi contemporanei, l’assurdità delle convenzioni sociali, l’irrazionalità della guerra con gli svariati interessi e motivi che la causano (interessi economici, conflitti dinastici e religiosi, dispute politiche, interessi personali o di potere, ecc.). L’atteggiamento di Swift è di profondo pessimismo sulle possibilità dell’uomo di migliorare.

L’opera s’inserisce, in chiave parodistica, anche nel genere letterario «utopistico», iniziato proprio in Inghilterra nel Rinascimento con Tommaso Moro che nel suo capolavoro, il romanzo L’Utopia, descriveva una società perfetta realizzata dagli uomini nell’immaginaria isola di Utopia.

Note tratte da Wikipedia
https://it.wikipedia.org/wiki/I_viaggi_di_Gulliver