[display_podcast] (voce di Luca Grandelis)

Migrazioni. Dal lato dell’Africa
a cura di Alice Bellagamba
Edizioni Altravista, Lungavilla (PV) 2011
euro: 23,00

L’Africa è spesso descritta come il continente più mobile al mondo, ma di quali circolazioni migratorie si sta esattamente parlando? La convinzione che nel prossimo futuro una parte consistente della popolazione africana si riverserà in Europa ha un qualche fondamento concreto? Rispondere a queste domande è meno facile di quanto si potrebbe pensare.

Disagio mentale, capitale sociale, reti familiari, rimesse e sviluppo, lavoro minorile, urbanizzazione e politiche migratorie sono alcuni dei concetti chiamati in causa. Un percorso dal Sahel alla Somalia, dal Bénin all’Uganda sino al Sud-Africa che vanta la capacità di collocare l’analisi della migrazione nel tessuto quotidiano delle società africane e di restituirci l’esperienza concreta di donne e uomini a vario titolo coinvolti nell’avventura migratoria.

INDICE

– Introduzione: Quando lo sguardo si sposta sull’Africa (A. Bellagamba)
– Cap. I: “Welcome to Marqaan Station” (M. Raggi)
– Cap. II : La “cultura della mobilità” in questione (R. Ciavolella)
– Cap. III: Migrazione, coesione e translocalità nell’unità domestica soninke (P. Gaibazzi)
– Cap. IV: Estroversione della società e produzione di un paesaggio diasporico (L. Ciabarri)
– Cap. V: La mobilità dei minori in Bénin (S. Morganti)
– Cap. VI: “Straniero nella propria terra” (A. Gusman)
– Cap. VII: “Fortezza Sud Africa”? (G. Ferrato)
– Gli autori
– Immagini

ALICE BELLAGAMBA insegna Antropologia politica e Antropologia dei processi migratori all’Università di Milano-Bicocca.

Anteprima del volume
http://www.edizionialtravista.com/media/pdf/anteprima-34.pdf