[display_podcast] (voce di SopraPensiero)

«Angelika emise un singhiozzo, poi un altro. «Ci acciufferanno, vero?» Sembrava ormai attanagliata dal terrore. Leni la prese e la scrollò. «Ascoltami, Angelika, nessuno ci acciufferà!» La durezza nella sua voce la fece smettere subito di piangere. «Leni ha ragione. Siamo veloci, siamo svegli e abbiamo te, Angelika, ad aiutarci». Otto la guardò serio in volto. «E ora andiamo!»».

Mentre infuria la guerra e la discriminazione per appartenenza razziale e orientamento politico – siamo nell’Europa del 1941 – Otto e Leni, due ragazzini in fuga, si ritrovano a compiere un’importantissima missione: liberare Angelika, una bambina prigioniera, che reca con sé un insospettabile segreto, ma anche un’incredibile potenzialità […] un thriller per ragazzi ambientato in epoca nazista, di forte impatto.


W. Osborne, L’angelo di Hitler, ed. Sonda, 2012.

Articolo precedenteIl segreto della Colomba. Un thriller di Manuela Mazzi
Articolo successivoWITHYOUWEDO: il progetto Social Books, anche per studenti con DSA
Laureato in scienze dell'informazione e in filosofia, gestisco il sito ufficiale in italiano del filosofo francese Maurice Bellet. Ho collaborato con l'Opera Omnia in italiano di Raimon Panikkar. Sono redattore della rivista online «Filosofia e nuovi sentieri» e membro dell'associazione di scrittori «NapoliNoir». Ho pubblicato in volume i saggi: – Scienza e paranormale nel pensiero di Rupert Sheldrake (Progedit, 2020); – Ivan Illich. Il mondo a misura d'uomo (Pazzini, 2018); – La verità cammina con noi. Introduzione alla filosofia e alla scienza dell'umano di Maurice Bellet (Il Prato, 2014); – Le cose si toccano. Raimon Panikkar e le scienze moderne (Diabasis, 2011) e 5 libri di narrativa noir: – Troppa verità (2021), romanzo noir di Bertoni editore (2021); – L'albergo o del delitto perfetto (2020), sulla manipolazione affettiva e la violenza di genere, edito da Iacobelli; – L'abiezione (2018) e L'intransigenza (2015), romanzi della collana "I gialli del Dio perverso", edita da Il Prato, ispirati alla teologia di Maurice Bellet; – C'è un sole che si muore (Il Prato, 2016), antologia di racconti gialli e noir ambientati a Napoli (e dintorni), curata insieme a Diana Lama.