[display_podcast] (voce di Luca Grandelis)

Anna. Un matrimonio fallito e la ricerca, attraverso il dolore e la paralisi emotiva, di un mezzo per sopravvivere, un mezzo per ‘tornare’ a vivere. L’unica possibilità di salvezza è scrivere, inizialmente come valvola di sfogo per i suoi sentimenti, ma, alla lunga, come viatico per rialzare la testa e vivere a modo suo, cancellando definitivamente tutto ciò che le aveva condizionato la vita.
Intenso, intimo, coinvolgente…
Un esordio narrativo da assaporare…

Monica Ferraioli è laureata in Lingue e Letterature Straniere Moderne. Nel 1990 ha pubblicato come traduttrice dall’inglese (con E. Santarelli) il testo «Cambiamento tecnologico e sviluppo industriale», con Franco Angeli. Nel 2008 è stata pubblicata una sua intervista nel volume «Valeria Moriconi – Come in uno specchio», Quattroventi, Urbino. Le interviste sono precedute da due contributi, il primo di Anna T. Ossani il secondo di Franco Cecchini. Delle 550 interviste raccolte nel suo fondo archivistico, il volume ne presenta 180 adattate secondo un disegno complessivo; la sua era stata rilasciata per La Città dei Teatri News nell’ottobre del 1995.
Con questo romanzo è al suo esordio in ambito narrativo.

 
La sentinella del fortino abbandonato
di Monica Ferraioli
Romanzo
www.edizionimontag.com
Isbn 978-88-96793-94-7
€ 18,00