(voce di SopraPensiero)

«non fidarti di fantasmi del ‘900
l’estate non tornerà più da queste parti
con i più grandi mangiatori di hot-dog di tutti i
tempi che sorridono sazi agli angoli della strada
lo senti questo suono?
è il lamento del tempo?
o una nota rubata nella casa del sogno?
restiamo ancora un po’
camminiamo
tanto la vita è solo a una fermata da qui
basta una moneta per raggiungerla».

 
Tredici microstorie, versi illustrati con colori rugginosi o accesissimi, con una resa dall’atmosfera suggestiva e avvolgente. «Scuoti i tuoi angeli drogati Fausto/stasera ce ne andremo in giro/per le vie del centro/allegri come vecchi bonzi ubriachi/consapevoli che il peso del mondo è un peso d’amore/troppo puro da sopportare». Una poetica che colpisce. Fuori dai soliti schemi.


E. Clementi, G. Costantini, Cattive abitudini, ed. Giuda, 2013, pp. 84, euro 15.