[display_podcast] (voce di Luca Grandelis)

L’uomo è per sua essenza proteso al futuro: un futuro inteso non solo storicamente, ma anche come riserva di senso che trascende e che attira a sé. La sensazione, tutt’altro che di estraneità, è di riconoscimento di del «luogo proprio per eccellenza», ciò che è pienamente corrispondente con la natura più intima, il riposo che dà quiete. Ma è ancora lontano: da attendere, da costruire, da compiere. Sempre eternamente. Questa è la dimensione propria dell’utopia.

Quinto numero della collana »Arcipelago», dell’editore Fara, il volume Architetture utopiche, curato da Gianfranco Bertagni è dedicato all’eterna ricerca della perfezione (l’utopia, appunto) e alle sue tensioni, difficoltà, «effetti collaterali». Tra i saggi raccolti: «L’Atlantide di Platone» (G. Zamagni); «La città felice. Un’utopia realistica» (V. Rossi Ercolani); «Utopia e storia dei sistemi punitivi. Letture da M. Foucault» (M. Cianciosi); «Mandala. Il non luogo della cultura tibetana» (C. Bellini); «Utopia reale, utopia metafisica. Zolla, Eliade, Stolz» (G. Bertagni). Stampato con il contributo dell’Università di Bologna.


G. Bertagni (a cura di), Architetture utopiche, ed. Fara, 2000, pp. 160, euro 11,36.

Articolo precedenteLa nebbia negli occhi. Intervista a Rita Montanari
Articolo successivoTRA-DIS-CO Trame di disprezzo coerente e licantropo
Laureato in scienze dell'informazione e in filosofia, gestisco il sito ufficiale in italiano del filosofo francese Maurice Bellet. Ho collaborato con l'Opera Omnia in italiano di Raimon Panikkar. Sono redattore della rivista online «Filosofia e nuovi sentieri» e membro dell'associazione di scrittori «NapoliNoir». Ho pubblicato in volume i saggi: – Scienza e paranormale nel pensiero di Rupert Sheldrake (Progedit, 2020); – Ivan Illich. Il mondo a misura d'uomo (Pazzini, 2018); – La verità cammina con noi. Introduzione alla filosofia e alla scienza dell'umano di Maurice Bellet (Il Prato, 2014); – Le cose si toccano. Raimon Panikkar e le scienze moderne (Diabasis, 2011) e 5 libri di narrativa noir: – Troppa verità (2021), romanzo noir di Bertoni editore (2021); – L'albergo o del delitto perfetto (2020), sulla manipolazione affettiva e la violenza di genere, edito da Iacobelli; – L'abiezione (2018) e L'intransigenza (2015), romanzi della collana "I gialli del Dio perverso", edita da Il Prato, ispirati alla teologia di Maurice Bellet; – C'è un sole che si muore (Il Prato, 2016), antologia di racconti gialli e noir ambientati a Napoli (e dintorni), curata insieme a Diana Lama.