Con oggi gli articoli su Pagina Tre disponibili anche in formato audio arrivano a 100, grazie all’ottimo (e impegnativo) lavoro di Luca Grandelis. Un servizio che rende gli articoli più accessibili, e che contribuisce a promuoverne i contenuti, in particolare le recensioni e le segnalazioni librarie che trovano sempre poco spazio sui media tradizionali.

Per la migliore fruizione possibile, ricordiamo che i file audio di Pagina Tre sono organizzati in “podcast”; ovvero in un formato speciale che vi consente di “abbonarvi” (gratuitamente) a Pagina Tre e ricevere automaticamente i nuovi audio-articoli.

Abbonarsi è facile, basta di disporre di un programma adatto, come iTunes, e fare click qui: itpc://www.paginatre.it/online/feed/podcast/

Per saperne di più sui podcast, ecco una definizione tratta da sito della Apple:

Che cos’è un podcast?

Un podcast è un programma a episodi distribuito via internet usando un protocollo XML chiamato RSS. Gli episodi dei podcast possono essere file audio, video, documenti o qualsiasi combinazione di questi tre tipi di contenuti. Chi pubblica o trasmette podcast distribuisce il programma pubblicando gli episodi e il documento XML su un server web. L’utente si iscrive al podcast usando un’applicazione client, come iTunes, che legge con regolarità il documento XML e scarica i nuovi episodi.

Si possono trasmettere come podcast diversi formati video, audio o altro, perciò i contenuti spaziano su tanti diversi tipi di programma. Qualunque programma televisivo o radiofonico può essere trasmesso sotto forma di podcast, e lo stesso vale per conferenze, esibizioni e qualsiasi evento registrato.

Ulteriori informazioni si trovano su Wikipedia: http://it.wikipedia.org/wiki/Podcasting. Per l’ascolto, oltre al noto iTunes della Apple, http://www.apple.com/it/itunes/, si trovano numerosi client. Suggeriamo una ricerca su Google con parole chiave: “podcast player”.