Audiovisuals, Peace and Food, pronta la IV edizione di Apulia Web Fest

Cinema, spettacolo, territorio: pura arte per l'edizione 2022 del Festival internazionale del cinema digitale indipendente, a Lecce dal 2 al 4 settembre. Il programma ufficiale

178

È pronta a battere il suo primo ciak la IV edizione dell’Apulia Web Fest – Audiovisuals, Peace and Food, il festival internazionale dedicato al cinema digitale indipendente che, dal 2 al 4 settembre 2022, convoglierà a Lecce l’arte cinematografica da tutti i cinque continenti.

Con la Direzione Artistica del regista pugliese Michele Pinto, è organizzato da Arcadia Kinema, in collaborazione con Morpheus Ego, Curiosity Studio di Francesco Pinto, il Polo Biblio-museale di Lecce e l’Accademia di Arti Visive “Stazione 47”, con il patrocinio del Comune di Lecce.

Michele Pinto, direttore artistico Apulia Web Fest
Michele Pinto, direttore artistico Apulia Web Fest (ph. Gianluca Ciuccio)

Nel segno dell’esaltazione dell’arte in ogni sua espressione e delle incantevoli meraviglie di Puglia, resta invariata la mission dell’Apulia Web Fest, che pone l’accento sulla produzione audiovisiva, cinematografica e per i media digitali indipendenti a livello internazionale (Audiovisuals); il principio della condivisione, intesa come incontro, conoscenza, confronto e reciproca contaminazione fra diversi pensieri artistici e differenti culture, con la nascita di nuove sinergie (Peace); e la promozione del territorio e dell’eccellenza della tradizione gastronomica pugliese, ricchezza della cultura culinaria del bacino del Mediterraneo (Food).

«La quarta edizione di Apulia Web Fest – sottolinea il Direttore Artistico Michele Pintovuole celebrare l’unicità dell’individuo nonché la sua libertà. L’uomo, come essere senziente, ha il dovere di rispettare la Madre Terra che lo ospita e tutte le specie che la popolano. Noi artisti, in questo momento storico così buio, siamo chiamati a tenere accesa la scintilla della coscienza in ognuno».

Unico festival italiano inserito nel circuito mondiale della “Webseries World Cup”, la Coppa del mondo delle webserie, l’Apulia Web Fest – Audiovisuals, Peace and Food rappresenta l’Italia nell’ambizioso settore della promozione e valorizzazione dell’eccellenza audiovisiva indipendente internazionale.

Dopo aver sottoscritto, con altri 97 festival italiani, il documento per la ripartenza del settore culturale post Covid ai primi Stati Generali del Cinema indetti dal Giffoni Film Festival nel 2021, l’Apulia Web Fest, con uno staff di competenze e professionalità di Ruvo di Puglia, Corato e Terlizzi, torna a trasformare la città di Lecce in un crogiolo di espressioni artistiche differenti e di culture diverse, distanti fra loro, ma unite nel nome del cinema indipendente.

Con le 193 opere filmiche multimediali iscritte al concorso, italiane ed internazionali, la capitale del barocco tipicamente seicentesco diventerà il luogo di incontro, condivisione e conoscenza di artisti provenienti da 31 nazioni diverse, da ognuno dei cinque continenti, tra cui Iran, Siria, Afghanistan, Indonesia, Libano e Kazakhstan.

40 i premi in palio per le 172 opere selezionate nelle sezioni webseries (74), cortometraggi (35), lungometraggi (8), corti scolastici (5), documentari (17), pilots (13), video 360° (3) e una nuova sezione dedicata ai podcast narrativi e di attualità (20).

Tutte le opere in gara saranno valutate da una giuria tecnica di esperti quali Daniel Antelo, direttore del Cusco Web Fest, esperto di Nuovi Media e docente universitario in Perù; Sergio Spaccavento, copywriter e Chief Creative Officer e partner di Digitouch mktg; Keith Barclay, direttore del New Zealand Web Fest, giornalista e scrittore, impegnato nel mondo dell’entertainment da quarant’anni.

Immancabile per l’Apulia Web Fest la Young Jury, composta da 30 giovani studenti del Liceo Artistico “Federico II Stupor Mundi” di Corato (Ba) e dagli allievi dell’Accademia di Arti Visive “Stazione 47” di Lecce, che assegnerà un proprio premio speciale.

Nella mattinata del 2 settembre, il taglio del nastro della IV edizione di Apulia Web Fest sarà ospitato nel suggestivo cortile dell’ex convento dei Teatini, in via Vittorio Emanuele II, 34, nel cuore del centro storico della città di Lecce, che farà da cornice anche all’esibizione di danza e musica popolare di pizzica del gruppo “Ientu te sciroccu”.

Tre giorni, dal 2 al 4 settembre, di proiezioni e dibattiti con artisti e ospiti internazionali come Joël Bassaget, direttore della Webseries World Cup, Daniel Antelo, direttore del Cusco Web Fest, Laverne Daley, vicedirettrice del Miami Web Fest, e Giuseppe Memeo, direttore artistico del “Fernando Di Leo Short Film Festival”, che si alterneranno in un Panel internazionale sulla cinematografia indipendente nella giornata di sabato 3 settembre.

In programma anche Masterclass con esperti del settore cinematografico come Tore Sansonetti, noto produttore cinematografico e televisivo che, il 3 settembre, interverrà sul tema “Dalla carta allo schermo: il lavoro del produttore”, e Sergio Spaccavento, pubblicitario, autore televisivo, radiofonico, cinematografico, docente universitario e conferenziere internazionale, con il suo intervento di domenica 4 settembre dal titolo “Oh, my FAQ” su scrittura e creatività.

Nella giornata di domenica 4 settembre, oltre alla possibilità per tutti gli ospiti di visitare gratuitamente il Museo “Sigismondo Castromediano” di Lecce, anche la presentazione del libro “La social writing: il racconto ai tempi dei social. Come trasformare i social network in una vera drammaturgia”, con le autrici Donatella Furino e Emma Campili che, attraverso la proiezione di alcuni video spiegheranno, non solo a parole, cosa intendono per social writing e social serie.

Spazio anche all’arte sartoriale di pregio con l’interpretazione stilistica

Apulia Web Fest 2022
Locandina Apulia Web Fest 2022

di alta moda della Maison Nichi Falco in un omaggio all’icona della televisione italiana Raffaella Carrà, insieme alla mostra a tema a cura dei pittori dell’associazione “Rosa Tardio” di Francavilla Fontana.

Non mancheranno occasioni per degustazioni enogastronomiche delle prelibatezze della cucina pugliese e sapori tipici della tradizione culinaria salentina grazie alla collaborazione con attività ed aziende del territorio.

L’intera manifestazione sarà accolta negli ampi spazi dell’Accademia di Arti Visive “Stazione 47”, in via Mario Bernardini, 29, per poi concludersi con la cerimonia di premiazione di domenica 4 settembre condotta da Raffaele Tedeschi e ospitata nell’incantevole e suggestiva cornice del chiostro maggiore della Biblioteca Bernardini-Convitto Palmieri di Lecce, in Piazzetta Giosuè Carducci.

La locandina di Apulia Web Fest 2022, realizzata da Francesco Pinto, che ha curato tutto l’allestimento grafico del festival, con fotografia di Enzo Paparella, con il titolo “Inneres auge” – “Lo sguardo interiore” si ispira al compianto genio musicale Franco Battiato e si pone come atto di amore verso la nostra regione Puglia, ma soprattutto verso la Terra.


IL PROGRAMMA

***

venerdì 2 settembre 2022

– Dalle ore 9:30

Accoglienza partecipanti

Ex Convento dei Teatini

– Ore 10.00

Inaugurazione del festival

Spettacolo di pizzica “Ientu te sciroccu”

Ex Convento dei Teatini

– Dalle ore 11:00 alle 13:00

Proiezione feature films

Accademia “Stazione 47”

– Ore 13:00 alle 16:00

Pausa pranzo

– Dalle ore 16:00

Proiezione feature films

Accademia “Stazione 47”

– Ore 19:30

Aperitivo in terrazza

Accademia “Stazione 47”

sabato 3 settembre 2022

– Dalle ore 10:00

Proiezione webseries

Accademia “Stazione 47”

– Ore 11,00

Panel internazionale con Joël Bassaget, Laverne Daley, Daniel Antelo, Giuseppe Memeo

Accademia “Stazione 47”

Dalle ore 11.00

Proiezione documentari

Accademia “Stazione 47”

– Ore 13:00 – 16:00

Pausa pranzo

– Ore 16,00

Masterclass con Tore Sansonetti “Dalla carta allo schermo: Il lavoro del produttore: dall’ideazione alla messa in scena, dalla postproduzione alla distribuzione

Accademia “Stazione 47”

– Dalle ore 16:00

Proiezione webseries

Accademia “Stazione 47”

– Ore 19:30

At your risk”, proiezioni serali in terrazza

Accademia “Stazione 47”

domenica 4 settembre 2022

– Ore 9.30

Colazione

Accademia “Stazione 47”

– Ore 10.00

Visita gratuita al Museo “Sigismondo Castromediano”

– Ore 11.00

Masterclass con Sergio Spaccavento “Oh my FAQ”

Accademia “Stazione 47”

Dalle ore 11:00

Proiezione webseries

Accademia “Stazione 47”

– Ore 13:00 – 16:00

Pausa pranzo

Ore 16:00

Presentazione del libro “La social writing: il racconto ai tempi dei social. Come trasformare i social network in una vera drammaturgia”, di Donatella Furino e Emma Campili

Accademia “Stazione 47”

– Dalle ore 16.00

Proiezione Pilots, podcasts, video VR, corti scolastici

Accademia “Stazione 47”

– Ore 19:00

Red carpet e photocall

Convitto Palmieri

– Ore 20:30

Cerimonia di premiazione

Convitto Palmieri