(voce di SopraPensiero)

Il libero mercato non esiste. La vera rivoluzione non l’ha fatta internet ma la lavatrice. Rendere i ricchi ancora più ricchi non rende tutti più ricchi. Più istruzione non vuol dire più ricchezza. I mercati finanziari devono diventare meno efficienti. Una buona politica economica non ha bisogno di buoni economisti. Sono solo alcune delle 23 verità che non solo non ti hanno mai detto sul capitalismo, ma che addirittura ti hanno raccontato al contrario: quando hanno cercato di convincerti che – uno di questi giorni – saremmo diventati tutti ricchissimi, ad esempio; o quando si sono affannati (e ancora lo fanno) a dire che il capitale non ha nazione e che l’economia pianificata è ormai un ricordo del passato. Il punto qui non è stabilire chi abbia mentito e per quali fini; il punto è capire – al di là della nebbia delle leggende e delle menzogne – come funziona veramente il capitalismo nella forma in cui lo conosciamo oggi: perché quello che è certo è che le cose non vanno come pensavamo, e che l’economia oggi non sta facendo l’interesse di tutti, anzi…
Chiarissimo e accattivante, e rigoroso ma adatto a tutti, il saggio di Ha-Joon Chang riporta l’attenzione su una questione centrale e mai abbastanza sviscerata: quella della disinformazione in economia. Come un tempo facevano i teologi, che propagandavano alla massa una serie di idee grossolane e di immagini a buon mercato, riservando per sé – unici dotti “iniziati” – la vera scienza della fede, oggi fanno gli economisti: spacciando una serie di slogan cui tutti dovremmo credere senza capire, con l’alibi che solo quelli del campo posseggano gli strumenti per accedere al livello ultimo della verità economica. Che il denaro sia diventato il nuovo Dio e l’economia la nuova religione (con tanto di templi – i centri commerciali – e paura dell’inferno – la recessione!) è noto; quel che tendiamo a dimenticare, è che la mistificazione continua attraverso una narrazione studiata ad arte e protratta nel tempo in modi e forme diversi, fino a far credere che le leggi economiche siano ineluttabili e invalicabili proprio come quelle di natura (dimenticando che il capitalismo l’ha inventato l’uomo, e solo pochissimi secoli fa). Questo libro è un antidoto alla creduloneria e alla malafede. Consigliato.


Ha-Joon Chang, 23 cose che non ti hanno mai detto sul capitalismo, ed. Il Saggiatore, 2014, pp. 286, euro 15.